3 idee grafiche anche se non sei un creativo felicitart
Se non sei un grafico, ma hai bisogno di produrre materiale grafico semplice, ecco tre strumenti di grafica per chi non è un grafico.

Se non sei un grafico, ma hai bisogno di produrre materiale grafico semplice, oggi ti suggerisco tre strumenti di grafica per chi non è un grafico. Si tratta di tool molto semplici che puoi imparare a usare in maniera molto intuitiva.

Se hai bisogno di materiale grafico, senza il grafico…

Spesso i creativi hanno bisogno di comunicare in maniera immediata qualcosa che riguarda la loro attività, un evento, un prodotto, un servizio ecc.

Rivolgersi a un grafico, è sempre la strada migliore, perché può produrre materiale unico, originale, sulla base delle tue esigenze, conosce bene le caratteristiche che deve avere un prodotto impattante e può darti consigli preziosi per fare centro, specie se è tua intenzione ragionare su una strategia comunicativa efficace.

Ma se proprio non puoi, internet offre la possibilità di utilizzare alcuni semplici strumenti di grafica per chi non è un grafico, che puoi trovare anche nella versione free.

Per questo articolo ne ho selezionati 3, anche se ce ne sono molti altri, ma quelli di cui ti parlo di seguito sono a mio parere quelli più semplici e utili se parti da zero.

3 strumenti di grafica per chi non è un grafico

1. Canva

Il primo, penso anche più noto, strumenti di grafica per non grafici è Canva.

canva

Canva è uno strumento di progettazione grafica che puoi utilizzare praticamente per tutto: volantini, manifesti, presentazioni, loghi, biglietti e grafiche per i social network. La caratteristica principale, utile per chi non è un grafico, è la possibilità di utilizzare modelli pre-impostati e di modificarli a proprio piacimento: puoi cambiare font, colori, immagini ecc ecc.

E’ davvero intuitivo. Basta collegarsi al sito, registrarsi e con la versione base si accede a una grandissima quantità di template.

Altro aspetto positivo è che memorizza tutti i lavori che realizzate, creando quindi un database che può sempre tornare utile, per esempio se avete bisogno di creare una comunicazione coordinata.

La versione pro, che ha un costo di 109,99 Euro all’anno, permette di triplicare i template a disposizione, con alternative anche più creative e interessanti. C’è anche la versione per i team di 5 persone a 139,00 Euro l’anno.

Per altro, la storia di come è nato Canva è un modello da cui trarre ispirazione: leggete qui.

I limiti? Chi tra voi ha più esperienze di grafica, scoprirà che Canva ha alcuni limiti: non è possibile creare forme ed elementi personalizzati, non c’è possibilità di un vero fotoritocco. Ma se avete bisogno di qualcosa di semplice e intuitivo Canva è un buon strumento di grafica per chi non è un grafico.

2. Piktochart

Piktochart è una web App per creare infografiche.

piktochart

Le infografiche sono uno strumento grafico che, detto molto semplicemente, combina in maniera visivamente accattivante informazioni e grafica: con testo minimo e molte immagini impattanti le infografiche sono uno strumento potente per comunicare informazioni in modo molto chiaro.

Piktochart permette di creare questi prodotti grafici, utilizzando quello che in gergo viene chiamato Drag&Drop, ovvero in cui gli elementi sono gestibili grazie al trascinamento e rilascio (che è la stessa modalità che utilizza Canva): Piktochart aiuta a creare testi, importare immagini o utilizzare modelli predefinitiutilizzare elementi vettoriali creare grafici, anche importando contenuti direttamente da file.

Una volta creata la infografica, puoi decidere di esportarla come immagine in HTML (solo per i clienti pro), interpretabile dai motori di ricerca, oppure condividerla sui principali social.

Come per Canva, bisogna registrarsi creando un account e selezionare la versione free. Una volta dentro, si può scegliere tra i template messi a disposizione (anche qui, con la versione premium diventano molti di più).

3. Pixabay / Pexels

Ed ecco uno strumento di grafica per chi non è un grafico essenziale: un “motore di ricerca” di immagini.

In realtà ne ho selezionati tue, semplicissimi e molto forniti, anche nella versione free.

Il primo che ti propongo è Pixabay, un sito web internazionale per la condivisione di foto, illustrazioni, grafica vettoriale, e filmati liberi dal diritto d’autore. Ogni immagine è pubblicata sotto Creative Commons CC0.

pixabay

Su Pixabay, gli utenti possono trovare e aggiungere immagini di qualità, libere dal copyright . Per caricare i file e scaricare le immagini a grandezza naturale, è necessaria una registrazione gratuita. Con il caricamento dei file, i contribuenti rinunciano ai loro diritti d’autore e dei diritti connessi di immagini sotto Creative Commons atto A0, permettendo così l’utilizzo gratuito del loro lavoro.

Ti consiglio infine anche Pexels, che, esattamente come Pixabay, fornisce contenuti multimediali per il download online, il cui utilizzo è gratuito. Tra l’altro il database di Pexels è disponibile anche nell’applicazione Canva e trovo che sia parecchio fornito anche di contenuti video. Le regole per l’utilizzo delle foto, sono indicate qui.

pexels

Strumenti di grafica per chi non è un grafico: via con la creatività

Ora che hai qualche indicazione, puoi far sbizzarrire la tua creatività. Come tutto, ci vorrà un po’ di allenamento, ma se sarai costante, con questi strumenti potrai essere autonomo e creare progetti interessanti. Fermo restando che la consulenza di un grafico sarebbe a mio avviso cosa buona e giusta.

3 idee grafiche2 felicitart

Preferisci affidarti ad un professionista?

Sono Gabriele Ionfrida, co-fondatore di Felicitart, Graphic & Web Designer con diversi anni di esperienza. Posso fornirti la giusta consulenza e formarti per ottenere obiettivi e risultati che desideri.