FelicitArt è... fare una pausa dai romanzi per adulti e lasciarsi trascinare nell'avventura di un romanzo per ragazzi. Ecco 6 buon i motivi per farlo: avventure pazzesche, messaggi positivi e un tuffo nell'infanzia

letura serena aperto

Leggo libri per ragazzi… e allora?

Ogni tanto faccio una pausa dai romanzi per adulti e mi lascio trascinare nell’avventura di un romanzo per ragazzi. Ne sento proprio il bisogno e penso non ci sia nulla di così stravagante, in fondo equivale a guardare un cartoon. E, pensiamoci: di cartoni bellissimi, alla lunga più belli di molti film per adulti, ce ne sono davvero molti.

Un po’ come quando stai scegliendo un film da guardare su Netflix e pensi: «Oggi ho proprio bisogno di una storia leggera, una di quelle che so come andrà a finire».

Ecco. Mi capita, facendo scorrere il dito sulle coste dei libri esposti sullo scaffale di una libreria di pensare: «Belle, le storie vere alla “Noi ragazzi dello zoo di Berlino”, commoventi alla “Molto forte incredibilmente vicino”, agghiaccianti alla “Dio di illusioni”, ma oggi ho bisogno di un bel messaggio, educativo e pieno di speranza».


bimbi leggono

6 buoni motivi per leggere libri per ragazzi

1. I libri per ragazzi sono brevi…

Nella maggior parte dei casi, i romanzi che si rivolgono a un pubblico di giovani lettori sono brevi e dovendo essere compresi da tutti, soprattutto dai più piccoli, sono in genere scritti in modo semplice, senza fronzoli. Si leggono quindi velocemente.

2. … ma raccontano avventure pazzesche

Nei romanzi per ragazzi tutto è possibile, le avventure possono essere pazzesche. I protagonisti sono, appunto, bambini o ragazzi, che si trovano ad affrontare e scoprire mondi misteriosi, che siano più o meno reali. I romanzi per ragazzi hanno in sé qualcosa che solo i più piccoli possono comprendere: la scoperta e la meraviglia.

3. I libri per ragazzi non raccontano mai storie banali…

Le storie raccontate nei romanzi per ragazzi non sono mai banali. Sono colme di messaggi dai più svariati significati, accompagnano i piccoli in un percorso di crescita, ma lo fanno con leggerezza, intensa non come banalità, ma come lievità.

4. … e danno messaggi positivi

Dietro un’apparente leggerezza, i romanzi per ragazzi nascondono storie profonde, che contengono valori e spunti di riflessione. Portano messaggi di speranza e fiducia, il che non guasta mai.

5. I libri per ragazzi migliorano la vita

Può sembrare un’esagerazione, ma in fondo il primo effetto che si ottiene leggendo un libro per ragazzi è quello di fare un tuffo nel passato e sentirsi bambino un’altra volta. Avventure al confine del reale, percorsi che insegnano a non prendersi troppo sul serio, amicizie, insegnamenti e molto altro che spesso gli adulti perdono di vista.

6. I libri per ragazzi finiscono sempre bene

Ecco. Spesso se ne ha bisogno, no? Sapere che, qualsiasi cosa accadrà, tutto andrà per il meglio. Perché nei libri per ragazzi non c’è nulla di scontato, ma una cosa si: il lieto fine. Non sempre, certo, non nei libri dei Fratelli grimm, forse, ma nella maggior parte dei casi si.

La fantasia si alimenta dalla magia delle parole